come fotografare lo zooming

Vediamo questa affascinante tecnica, chiama zooming, una tecnica che richiede un po di fantasia, e non troppi accessori. La tecnica consiste nel muovere lo zoom, variando quindi la focale, durante lo scatto. In questo modo si ottiene un effetto “movimento”: il soggetto fotografato sembra venire incontro a chi osserva la foto. Si tratta di realizzare un particolare tipo di mosso creativo. Dobbiamo avere uno zoom con una buona escursione focale, va benissimo un 18-55mm, della nostra reflex, oppure della nostra Mirrorless, le foto sotto sono state realizzate con una Nikon 1 J5 con 10-30mm. E’ necessario avere la possibilità di variare, manualmente, l’escursione focale durante lo scatto. Occorre avere dei tempi “lenti” (1/30sec, 1/15sec), ed una buona mano ferma, o meglio usare un cavalletto. Il cavalletto, serve per migliorare l’effetto radiale tenendo fermi gli assi verticali ed orizzontali, in modo da avere un bellissimo effetto radiale. Per ottenere l’effetto zooming, dobbiamo scattare mentre giriamo la ghiera dello zoom passando da 18mm a 55mm; un operazione semplice, ma serve un po di esercizio di sincronizzazione…



zooming esposizione: 1/15sec; F/11; ISO 160

zooming esposizione: 1/15sec; F/11; ISO 160

Attrezzatura

  1. Nikon 1 J5 + 1 Nikkor 10-30 mm VR PD-ZOOM Fotocamera digitale ad ottiche intercambiabili, 20,8 Megapixel, video 4K, LCD Touchscreen basculante 3", micro SD 16GB 300X

    Nikon 1 J5 + 1 Nikkor 10-30 mm VR PD-ZOOM Fotocamera digitale ad ottiche intercambiabili, 20,8 Megapixel, video 4K, LCD Touchscreen basculante 3″, micro SD 16GB 300X

    Reflex, tipo: Nikon completa di obbiettivo circa 660€Canon completa di obbiettivo circa 660€Pentax completa di obbiettivo circa 550€Sony completa di obbiettivo circa 600€, in modo da avere la possibilità di regolare i vari parametri in manuale ed avere il pieno controllo. Oppure una Mirrorless tipo Nikon 1 J5 costo circa 440€.

  2. Uno zoom grandangolare, tipo Sigma Obiettivo 18-200mm-F/3.5-6.6- costo circa 360€;
  3. Treppiede, robusto ma leggero, tipo il Manfrotto con testa ibrida, al costo di circa 60€;
  4. Una batteria di riserva per la vostra reflex;
  5. Telecomando per scatto remoto, serve per evitare il micromosso;

Impostazioni e settaggi reflex

zooming esposizione: 1/30sec; F/16; ISO 160

zooming esposizione: 1/30sec; F/16; ISO 160

Per questo tipo di fotografia, occorre settare la vostra reflex in manuale o quasi, vediamo come procedere.

  • La messa a fuoco, troviamo il nostro punto centrale, facciamo due prove con lo zoom, in modo da creare al meglio la composizione fotografia. Una volta trovata la giusta inquadratura, mettiamo a fuoco e manteniamo il fuoco su quel punto durante tutto lo scatto, per fare questa operazione, vi consiglio, di impostare la messa a fuoco in manuale. Impostiamo la messa a fuoco in manuale; mettiamo la ghiera dell’obbiettivo in manuale M, la stessa operazione va eseguita sulla vostra reflex spostiamo il settaggio da AF ad M, messa a fuoco Manuale. Effettuate anche qualche scatto di prova controllando dal display se la messa a fuoco è corretta.
  • Il Diaframma: l’apertura del diaframma deve avere un valore molto chiuso, quindi deve avere valori di F11 oppure F16, fate qualche prova, per trovare il diaframma migliore. Un diaframma da F8 a F16 ci permette di avere dei tempi di scatto lenti (1/8sec).
  • zooming esposizione: 1/6sec; F/7,1; ISO 1600

    zooming esposizione: 1/6sec; F/7,1; ISO 1600

    Gli ISO: per il valore ISO, l’ideale sarebbe utilizzare un ISO 100/200, il più basso possibile, dobbiamo avere dei tempi lunghi in modo da avere il tempo necessario per muovere la ghiera del nostro obbiettivo.

  • Il tempo di scatto, il tempo di scatto deve essere il più lento possibile, 1/4sec, 1/8sec,  tempi più veloci di 1/30sec sono molto difficili da gestire. Se avete la possibilità usate un filtro ND in modo da ridurre la quantità di luce.

 

zooming esposizione: 0,5sec; F/5,6; ISO 400

zooming esposizione: 0,5sec; F/5,6; ISO 400



Potrebbe interessarti leggere anche:

fotografare in viaggio

fotografare in viaggio

fotografare in viaggio Fotografare in viaggio è una guida per il fotografo che ama viaggiare, ma che magari è alle ...
Leggi Tutto
Effetto Orton: risultato finale

Effetto Orton

Effetto Orton L'Effetto Orton, prende il nome dal fotografo Michael Orton, che alla fine degli anni ’80 aveva iniziato a ...
Leggi Tutto