Articles tagged with: nikon

come fotografare i fuochi dartificio

fuochi d'artificio, Esposizione: 2,5 sec; f/2,8; ISO 800

come fotografare i fuochi d’artificio

fuochi d'artificio; Esposizione: 1/15sec; F/5,6; ISO 800

fuochi d’artificio; Esposizione: 1/15sec; F/5,6; ISO 800

In questa guida, vediamo come fare le fotografie ai Fuochi d’Artificio, bellissimi da vedere, ma con qualche insidia nel fotografarli… L’oggetto indispensabile è un buon cavalletto, la macchina fotografica deve rimanere sempre ben salda e stabile. L’insidia maggiore è nella messa a fuoco, non sappiamo esattamente dove esploderanno in cielo, e quindi dobbiamo impostare la macchina fotografica su messa a fuoco in manuale e su infinito. Se invece vogliamo riprendere un soggetto in primo piano, diverso dai fuochi artificiali, metteremo a fuoco quest’ultimo e giocheremo con il diaframma chiudendolo ad F8, ovviamente gli ISO si alzeranno per stare dietro ai tempi di scatto. Se vogliamo congelare un singolo fuoco artificiale dobbiamo usare dei tempi veloci 1/30sec, mentre se inglobiamo un soggetto illuminato con luce artificiale i tempi saranno più alti 2/3sec. Fate sempre un sopralluogo di giorno in modo da individuare meglio l’inquadratura, e cercate di immaginare dove verranno sparati, in modo da individuare meglio la composizione fotografica.



come dipingere con la luce light painting

light painting

come dipingere con la luce light painting

light painting

light painting

Vediamo come dipingere con la luce, in questo articolo potete trovare alcuni spunti su come procedere in questa bellissima tecnica fotografia. Per iniziare scegliete un luogo abbastanza al buio, in modo da avere la possibilità di usare una fonte luminosa esterna, tipo una torcia oppure il nostra flash separato dalla macchina fotografica. Vestitevi possibilmente di nero o comunque di scuro, in modo da non essere visti dalla nostra macchina fotografica durante gli scatti. Non puntate mai la torcia verso l’obbiettivo, altrimenti la fotografia risulterà bruciata. una volta trovato il luogo posizionate saldamente la vostra reflex, sul cavalletto ed impostate i tempi di scatto su 30sec, oppure se vi è possibile mettete la vostra reflex in posa B ed usate uno scatto remoto, in modo da avere tempi superiori ai 30sec. La guida sotto riporta i principali passaggi per dipingere un paesaggio.



 

Attrezzatura

come fotografare all’infrarosso IR

Dolomiti all'infrarosso IR

come fotografare all’infrarosso IR

Con la fotografia all’infrarosso, vediamo quello che il nostro occhio non riesce a vedere, l’infrarosso. La fotografia IR, ti permette di vedere il mondo che ti circonda con un occhio diverso. Per fare questo tipo di fotografia servono alcuni piccoli accorgimenti. Le fotografie all’infrarosso, che vedete in questo articolo sono state scattate con una compatta modificata, dove ho fatto togliere il filtro low-pass davanti al sensore, ed ho fatto aggiungere un filtro IR da 720nm. Le fotografie assumono una realtà inconsueta, il cile diventa nero, come l’acqua di un lago, mentre tutto quello che è vegetale o può assorbire la radiazione infrarossa diventa bianco, come se fosse nevicato. Con la modifica fatta, alla macchina fotografica, tutti gli automatismi rimangono, come una normale macchina fotografica, soprattutto la messa a fuoco, che altrimenti sarebbe più complicata da gestire se usiamo dei filtri IR davanti al nostro obbiettivo. Le fotografie devono essere scattate preferibilmente nelle ore centrali, quando il sole è alto e la radiazione infrarossa è massima.

Infrarosso IR 720nm

Infrarosso IR 720nm





come fotografare lo zooming

zooming esposizione: 1/6sec; F/7,1; ISO 1600

come fotografare lo zooming

Vediamo questa affascinante tecnica, chiama zooming, una tecnica che richiede un po di fantasia, e non troppi accessori. La tecnica consiste nel muovere lo zoom, variando quindi la focale, durante lo scatto. In questo modo si ottiene un effetto “movimento”: il soggetto fotografato sembra venire incontro a chi osserva la foto. Si tratta di realizzare un particolare tipo di mosso creativo. Dobbiamo avere uno zoom con una buona escursione focale, va benissimo un 18-55mm, della nostra reflex, oppure della nostra Mirrorless, le foto sotto sono state realizzate con una Nikon 1 J5 con 10-30mm. E’ necessario avere la possibilità di variare, manualmente, l’escursione focale durante lo scatto. Occorre avere dei tempi “lenti” (1/30sec, 1/15sec), ed una buona mano ferma, o meglio usare un cavalletto. Il cavalletto, serve per migliorare l’effetto radiale tenendo fermi gli assi verticali ed orizzontali, in modo da avere un bellissimo effetto radiale. Per ottenere l’effetto zooming, dobbiamo scattare mentre giriamo la ghiera dello zoom passando da 18mm a 55mm; un operazione semplice, ma serve un po di esercizio di sincronizzazione…



zooming esposizione: 1/15sec; F/11; ISO 160

zooming esposizione: 1/15sec; F/11; ISO 160

Attrezzatura

  1. Nikon 1 J5 + 1 Nikkor 10-30 mm VR PD-ZOOM Fotocamera digitale ad ottiche intercambiabili, 20,8 Megapixel, video 4K, LCD Touchscreen basculante 3", micro SD 16GB 300X

    Nikon 1 J5 + 1 Nikkor 10-30 mm VR PD-ZOOM Fotocamera digitale ad ottiche intercambiabili, 20,8 Megapixel, video 4K, LCD Touchscreen basculante 3″, micro SD 16GB 300X

    Reflex, tipo: Nikon completa di obbiettivo circa 660€Canon completa di obbiettivo circa 660€Pentax completa di obbiettivo circa 550€Sony completa di obbiettivo circa 600€, in modo da avere la possibilità di regolare i vari parametri in manuale ed avere il pieno controllo. Oppure una Mirrorless tipo Nikon 1 J5 costo circa 440€.

  2. Uno zoom grandangolare, tipo Sigma Obiettivo 18-200mm-F/3.5-6.6- costo circa 360€;
  3. Treppiede, robusto ma leggero, tipo il Manfrotto con testa ibrida, al costo di circa 60€;
  4. Una batteria di riserva per la vostra reflex;
  5. Telecomando per scatto remoto, serve per evitare il micromosso;

Impostazioni e settaggi reflex

zooming esposizione: 1/30sec; F/16; ISO 160

zooming esposizione: 1/30sec; F/16; ISO 160

Per questo tipo di fotografia, occorre settare la vostra reflex in manuale o quasi, vediamo come procedere.

  • La messa a fuoco, troviamo il nostro punto centrale, facciamo due prove con lo zoom, in modo da creare al meglio la composizione fotografia. Una volta trovata la giusta inquadratura, mettiamo a fuoco e manteniamo il fuoco su quel punto durante tutto lo scatto, per fare questa operazione, vi consiglio, di impostare la messa a fuoco in manuale. Impostiamo la messa a fuoco in manuale; mettiamo la ghiera dell’obbiettivo in manuale M, la stessa operazione va eseguita sulla vostra reflex spostiamo il settaggio da AF ad M, messa a fuoco Manuale. Effettuate anche qualche scatto di prova controllando dal display se la messa a fuoco è corretta.
  • Il Diaframma: l’apertura del diaframma deve avere un valore molto chiuso, quindi deve avere valori di F11 oppure F16, fate qualche prova, per trovare il diaframma migliore. Un diaframma da F8 a F16 ci permette di avere dei tempi di scatto lenti (1/8sec).
  • zooming esposizione: 1/6sec; F/7,1; ISO 1600

    zooming esposizione: 1/6sec; F/7,1; ISO 1600

    Gli ISO: per il valore ISO, l’ideale sarebbe utilizzare un ISO 100/200, il più basso possibile, dobbiamo avere dei tempi lunghi in modo da avere il tempo necessario per muovere la ghiera del nostro obbiettivo.

  • Il tempo di scatto, il tempo di scatto deve essere il più lento possibile, 1/4sec, 1/8sec,  tempi più veloci di 1/30sec sono molto difficili da gestire. Se avete la possibilità usate un filtro ND in modo da ridurre la quantità di luce.

 

zooming esposizione: 0,5sec; F/5,6; ISO 400

zooming esposizione: 0,5sec; F/5,6; ISO 400



Potrebbe interessarti leggere anche:

fotografare in viaggio

fotografare in viaggio

fotografare in viaggio Fotografare in viaggio è una guida per il fotografo che ama viaggiare, ma che magari è alle ...
Leggi Tutto
Effetto Orton: risultato finale

Effetto Orton

Effetto Orton L'Effetto Orton, prende il nome dal fotografo Michael Orton, che alla fine degli anni ’80 aveva iniziato a ...
Leggi Tutto
Loading...

come fotografare la luna

Nikon D810, Esposizione: 1/125sec; F11; ISO 100; Sigma 120-400 (f/4,5-5,6); Lunghezza focale 400mm

come fotografare la luna

Nikon D810, Esposizione: 1/125sec; F11; ISO 100; Sigma 120-400 (f/4,5-5,6); Lunghezza focale 400mm

Nikon D810, Esposizione: 1/125sec; F11; ISO 100; Sigma 120-400 (f/4,5-5,6); Lunghezza focale 400mm

In questo articolo, trovate alcuni suggerimenti su come procedere a fare una fotografia alla Luna. Non serve un attrezzatura particolarmente costosa, gli obbiettivi che dobbiamo usare possono avere anche un apertura del diaframma anche alta F5/6 addirittura F11. Quello che serve è un obbiettivo con una buona lunghezza focale 300mm o superiore. Un buon cavalletto per tenere ferma la nostra attrezzatura. La scelta del luogo non è particolarmente fondamentale, l’inquinamento luminoso non influisce in maniera particolare, specialmente se facciamo la foto quando la luna è alta nel cielo.



come fotografare le stelle

Volterra Via Lattea

come fotografare le stelle

La Via Lattea

La Via Lattea

Alzate la testa ed ammirate la volta celeste, quante volte abbiamo fatto questa operazione, e magari ci siamo detti, vorrei scattare una fotografia per immortalare questo cielo. In questa guida vi spiego come fare, quale attrezzatura minima serve, e la tecnica di base per fotografare le stelle. Quando si programma un uscita in notturna occorre pianificare molto attentamente ogni aspetto, in particolare vi consiglio di fare un sopralluogo in modo da studiare l’inquadratura migliore, vedere con attenzione se il territorio presenta “rischi” che al buio non è possibile vedere. Prima di partire per la nostra meta date sempre un occhiata al meteo ed alle temperature previste per la notte. Portatevi sempre una torcia di riserva, agirete nella completa oscurità.